Image

Le soluzioni digitali per la filiera dei beni di largo consumo: opportunità, vantaggi e benefici

Mercoledì 20 novembre alle ore 9.30, presso una delle location congressuali più suggestive di Milano, si terrà la conferenza "Le soluzioni digitali per la filiera dei beni di largo consumo: opportunità, vantaggi e benefici"organizzato da ICT4Executive.

Le principali tematiche che si andranno ad approfondire sono:

  • le soluzioni digitali a supporto delle aziende che operano nella filiera dei prodotti di largo consumo;

  • la dematerializzazione dei documenti alla luce delle nuove normative;

  • le soluzioni gestionali che permettono ai produttori di relazionarsi in maniera efficace con la grande distribuzione;

  • i vantaggi nell'utilizzo dell'EDI per scambiarsi informazioni standardizzate;

  • le soluzioni di eCommerce business to business e business to consumer.

All'evento interverrà Paolo Catti, Responsabile della Ricerca dell'Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione del Politecnico di Milano.

L'incontro è rivolto ai Responsabili Marketing, Commerciali e i Responsabili IT dei fornitori della GDO e delle aziende appartenenti al settore Consumer Packaged Goods.

AGENDA
 
 9.30_Registrazione
  
10.00_Introduce e modera
 Vincenzo ZaglioGiornalista, ICT4Executive
  
10.10_Le relazioni digitali tra Produttori e Distributori nel Largo Consumo: opportunità concrete per la filiera
 Paolo CattiResponsabile della Ricerca Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione,School of Management del Politecnico di Milano
  
10.40_Il punto di vista delle associazioni di categoria
  
11.00_Rendere semplice, efficiente e innovativa la gestione dei rapporti con la Grande Distribuzione Organizzata
 Massimo AureliACG Vision4 Specialist, IBM Italia
  
11.40_Discussione con i partecipanti
 Modera Vincenzo ZaglioGiornalista, ICT4Executive
  
12.30_Aperitivo

 

L'evento si svolge nella
Sala ColonneSala Colonne

La sala Colonne è stata ricavata dall’antico salone in cui i giureconsulti tenevano le loro riunioni e mantiene intatta l’impostazione rinascimentale.